Autori

Josephine Johnson

NASCE IL 20 GIUGNO 1910, DA UNA famiglia di commercianti, a Kirkwood, Missouri, dove trascorre infanzia e adolescenza. Quindi si iscrive alla Washington University a St. Louis. Nel 1932 lascia gli studi e torna alla fattoria di famiglia senza essersi laureata; sistema una scrivania nella mansarda, proprio sotto il lucernario, e si dedica alla scrittura. Prima racconti e prose brevi, poi un romanzo Now in November, per cui le viene assegnato il PREMIO PULTZER per la narrativa nel 1935, a soli 24 anni. Nel 1942 sposa Grant G. Cannon, caporedattore del «Farm Quarterly», con cui si stabilisce prima a Iowa City, poi, nel 1947, nella Contea di Hamilton in Ohio. Il viaggiatore oscuro esce nel 1963, e nel 1967 inizia il lavoro a The Inland Island, un libro sulla riserva naturale di famiglia, che molti critici paragonano a Walden di Henry David Thoreau. Nel corso degli anni Sessanta e Settanta, la Johnson sfrutta la sua consolidata celebrità per promuovere cause che le stanno a cuore: la salvaguardia dell’ambiente, la pace nel mondo, l’eliminazione della povertà, il miglioramento delle città, la libertà di parola. Morirà di polmonite a 79 anni.

Josephine Winslow Johnson (June 20, 1910 – February 27, 1990) was an American novelist, poet, and essayist. She won the Pulitzer Prize for Fiction in 1935 at age 24 for her first novel, Now in November. Shortly thereafter, she published Winter Orchard, a collection of short stories that had previously appeared in Atlantic Monthly, Vanity Fair, The St. Louis Review, and Hound & Horn. Of these stories, "Dark" won an O. Henry Award in 1934, and "John the Six" won an O. Henry Award third prize the following year. Johnson continued writing short stories and won three more O. Henry Awards: for "Alexander to the Park" (1942), "The Glass Pigeon" (1943), and "Night Flight" (1944).

I libri di Josephine Johnson
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login