Libreria Cultora

vai alle Librerie

Se Borges immaginava il paradiso come “una specie di biblioteca”, c’è chi la propria idea di giardino dell’Eden ha voluto tradurla come “una specie” di libreria.

La Libreria Cultora, primo bookshop in Italia diretta espressione del sito letterario da cui vi scriviamo, nasce dall’idea di voler rappresentare un modello in un Paese dove chiude una libreria al mese. Se, per caratteristiche, l’apertura di un’attività del genere può sembrare anacronistico, in realtà sta tutto, almeno nelle intenzioni.

Concepire un locale fisico come il mero strumento per la vendita di libri è, infatti, non solo qualcosa di superato, ma anche di estremamente riduttivo. Il senso più profondo di questa esperienza è invece quello di riscoprire il ruolo e la professione del libraio, in un mercato editoriale sempre più congestionato dove i lettori si trovano spesso spaesati. Non solo ascoltare le esigenze dei lettori, non solo consigliargli l’acquisto, ma selezionarne anche l’offerta, in base a criteri che privilegiano la piccola e media editoria di qualità. La libreria nasce sperimentando un nuovo modello distributivo: rapporto diretto con gli editori e attenta selezione dei libri da proporre ai lettori lavorando esclusivamente con gli editori indipendenti. Proprio per promuovere il lavoro degli editori indipendenti, ogni trenta giorni verrà scelto “l’editore del mese” i cui libri verranno messi in particolare risalto e proposti ai lettori.

Come struttura polivalente e cosmopolita però la libreria Cultora nasce come un luogo vivo e di confronto, per questo, oltre a un ricco calendario di eventi e presentazioni, sarà allestita un’area della libreria sarà dedicata al co-working. Studenti, lavoratori, lettori, potranno così trascorrere il proprio tempo in libreria leggendo, navigando su internet, sfogliando quotidiani e riviste “immersi” tra i libri.

Libreria Cultora
via Ferdinando Ughelli 39 / Roma

 

Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login