Antica Rampa

vai alle Librerie

Un luogo storico, i resti una porta medioevale, a sede di una (moderna) nuova libreria, caffè letterario a Badia Polesine.
La libreria-caffè di Via G. Carducci, 63 in Badia Polesine nasce all’interno di un antico edificio che conserva i resti della turrita “porta de mezo” o detta anche “porta S. Alberto”; una porta che presidiava il settore militare con un ponte a un’unica rampa che permetteva di attraversare la fossa che cingeva la cittadella di Badia nel medioevo. Badia, come tutte le cittadelle medioevali, aveva i tre settori (mercantile, religioso e militare) e aveva le tre porte che ne permettevano l’ingresso e l’uscita: la porta de sora ovvero porta a Nord (nella zona Madonna della salute-via Migliorini), la porta de soto, ovvero porta a Sud (in zona via S. Giovanni-parcheggio Foro Boario) e la porta de mezo, porta a Ovest (in via S. Alberto).
Badia nel medioevo non era difesa e non era chiusa entro mura, bensì era cinta da una fossa e da un terraglio (ora via Pesa Vecchia-via Filippi) con le tre porte.
L’unica porta medioevale rimasta in Badia, con i resti della torre rappresentati dalla sinfonia d’archi seminterrati, con il ponte medioevale sotto la strada tutto in pietra e con le tracce dell’antica fossa, visibile dal seminterrato della libreria, è proprio la porta de mezo, più conosciuta e perpetuata col nome di rampa.
Il nome Antica Rampa dato alla libreria caffè ricorda proprio il toponimo, il nome di questo luogo dall’antica storia, appunto.
L’edificio attuale, oltre al citato seminterrato in faccia vista con arcate romaniche a tutto sesto, vede al piano marciapiede una struttura seicentesca con uno scalone in pietra di Nanto che conduce al primo piano ove tracce di vecchie pitture murali ricordano un perduto fasto.

Antica Rampa Libreria Caffè
Via Carducci 63, 45021
Badia Polesine (Ro)

 

Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login