Modus Vivendi

vai alle Librerie

La squadra che oggi si chiama libreria Modusvivendi nasce per scelte di vista e strani incroci del destino. Nel 1997 mi trovo a Milano per seguire un corso di tecniche editoriali e durante il mio soggiorno conosco Marco Zapparoli che mi propone di fare uno stage da Marcos y Marcos, cosa che mi dà l'opportunità di essere presente al loro stand alla Fiera del libro di Torino e di sperimentare così per la prima volta l'ebbrezza del venditore, il piacere di consigliare libri a persone sconosciute. In quei giorni passano dallo stand Salvo Spiteri e Marcella Licata che di lì a due mesi (20 giugno del 1997 la data fatidica) avrebbero inaugurato la libreria Modusvivendi, in cui già il nome rivelava la svolta direi interiore della loro vita. Salvo era responsabile commerciale di un’azienda di moda, Marcella faceva l’interprete, aveva viaggiato molto e conosceva le lingue. Scatta subito la simpatia e la promessa che nelle mie vacanze estive sarei senz’altro passato a vedere la nuova libreria. In agosto ci sono ancora gli scaffali semivuoti, un’aria da pionieri che mi piace, il programma gestionale è tutto da scoprire. Allora propongo di dare una mano per catalogare i libri al computer in un microufficio con l’aria condizionata, ma ogni tanto esco a prendere una boccata d’aria e scambiare due chiacchiere con i clienti, a vendere qualche libro, a mettere in pratica la vocazione che avevo da poco scoperto: quella del libraio. E oggi sono passati 14 anni e siamo ancora tutti qui, con l’entusiasmo dell’inizio nonostante le difficoltà del mercato e i vuoti legislativi sul libro. Da allora cerchiamo di essere diversi non per il gusto di essere di nicchia o peggio ancora snob (non ci facciamo mai mancare l'ultimo Smith o la Mazzantini di turno), ma per la volontà di sottrarci alle logiche di mercato che spesso premiano chi ha più visibilità mediatica che l’autore che scrive col sangue e magari sconosciuto. Spesso ci fidiamo più del consiglio di un lettore che delle classifiche nazionali e sappiamo di poter scommettere ad occhi chiusi sulle scelte editoriali di determinati marchi come Marcos y Marcos, e/o, Iperborea, Sellerio, Nottetempo, Giulio Perrone, Voland, La Nuova Frontiera e naturalmente minimum fax. Case editrici con un progetto, con la qualità sempre in testa, anche se è chiaro che l'obiettivo resta quello della vendita di un maggior numero di copie.

Negli anni abbiamo ospitato autori noti e meno noti, da Paco Ignacio Taibo II, Kader Abdolah e Dan Fante a Massimo Carlotto, Carlo Lucarelli, Dacia Maraini, Marcello Fois e Paolo Nori, senza dimenticare il mondadoriano Carmine Abate e il feltrinelliano Sebastiano Nata. Ma letteralmente nel cuore ci è rimasto il garbo di un grande scrittore come Carlo D’Amicis, col quale abbiamo inaugurato "Citofonare interno modus", spostando la presentazione del libro in una terrazza privata palermitana e arricchendo la serata con cibo e musica dal vivo. Lo stesso abbiamo fatto con Tito Stagno e le immagini dello sbarco sulla luna, un evento emozionante per le persone che prima di partecipare alla serata avevano già letto Mister Moonlight. Ci siamo anche inventati le colazioni domenicali in libreria, con una formula che i lettori dimostrano di apprezzare tanto e in cui spesso vengono coinvolti direttamente con giochi letterari o gare di torte. E non disdegnamo di prestare la nostra professionalità anche per eventi esterni, affiancando manifestazioni culturali e/o sociali come l'ultima fiera di Addiopizzo (di cui sposiamo in pieno la causa e a cui siamo ovviamente iscritti) a Villa Trabia.

Infine coniughiamo la passione per i libri a quella per i viaggi e per le altre culture importando ormai da un decennio direttamente manufatti ad alto contenuto culturale e tradizionale da varie parti del mondo: tessuti (dal cotone, lino e seta tessuti a mano fino ad arrivare al cashmere) dall'India, gioielli in argento da Siria e Marocco, incensi e oli profumati. Se non è contaminazione questa...

 

Via Quintino Sella 79
Palermo
info@modusvivendi.pa.it

Lo speciale
La vergine olandese
Libreria in vetrina
Libreria Gogol & Company
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login