prezzo
14,00 €
sconto
15 %
11,90 €

Sibylle Lewitscharoff

Apostoloff

Due sorelle di Stoccarda viaggiano in auto per l’odierna Bulgaria. Hanno preso parte a un delirante corteo funebre, partito dalla Germania e diretto a Sofia, che aveva lo scopo di riportare in patria le salme di diciannove esiliati bulgari rifugiatisi in Germania negli anni Quaranta. Tra questi, il padre, un medico bulgaro morto suicida quando le due sorelle erano bambine. Messo sotto terra per la seconda volta il genitore, le sorelle continuano il viaggio nel paese balcanico.
A scortarle è Rumen Apostoloff, autista, Orfeo, e guida turistica: lui cerca di ammaliarle con le bellezze del suo paese, ma dal sedile posteriore dell’auto la sorella maggiore ha ingaggiato una resa dei conti con il padre e il paese d’origine, distillando un odio implacabile, ironico e liberatorio, che inghiotte tutto ciò che incontra.
Dietro questa traccia corrosiva, Sibylle Lewitscharoff, come una sapiente costruttrice di labirinti, semina i veri temi del romanzo: la messa in questione del modello cultrurale occidentale, la verità e rispondenza della Storia rispetto alle singole esistenze, il rapporto con Dio e il sacro. 
A metà fra romanzo on the road e commedia nera, Apostoloff, è così una processione di visioni e epifanie che si mescolano, sovrappongono e incollano - merito di una lingua plastica e precisa - per dare forma una narrazione potente che diventa un corpo a corpo tra la lingua e le possibilità della narrazione.

ISBN: 9788861100268 | Pagine: 248
Traduzione: Paola Del Zoppo
Frase Lancio
La più splendida stilista della letteratura tedesca contemporanea.
Die Welt
Frase Lancio
Sibylle Lewitscharoff

Sibylle Lewitscharoff è nata a Stoccarda nel 1954, oggi vive a Berlino. Per Pong (1998) ha ricevuto il PREMIO INGEBORG BACHMANN. Nel 2...

Versione Ebook
Recensioni

TuttoLibri - La Stampa

Ritorno in Bulgaria su tredici limousine

Romanzo familiare, vademecum turistico, riflessione autobiografica, commedia burlesca, Apostoloff è tutte queste cose frullate in un'impasto linguistico esondante.

D di Repubblica

Tour al nero con amico

Un piccolo capolavoro di humor nero, immerso in una lingua fiammeggiante.

Zootropio

Apostoloff. Un viaggio di puri nervi

Un viaggio in compagnia di una voce cinica, mordace, tagliente, cattiva, sarcastica. Ricordi, voci, luoghi dell'infanzia che si rianimano tra i Balcani. Due sorelle si ritrovano in Bulgaria perché hanno seguito il corteo funebre che ha riportato lì da Stoccarda il loro defunto padre

Flaneri

"Apostoloff" di Sibylle Lewitscharoff

Già dalle prime pagine balza agli occhi che ci troviamo solo fisicamente seduti sul sedile posteriore di un'automobile in movimento. In realtà siamo all'interno della Figlia-di-Kristo dove il pensiero ha la forma di un romanzo

Rolling Stone

Sibylle Lewitscharoff - Apostoloff

Un corteo di limousine sfila per l'Europa, da Stoccarda a Sofia. Dentro ci sono le salme di bulgari esiliati, accompagnate dai loro parenti. L'ideatore della simpatica carovana è un miliardario bulgaro, megalomane e perversamente sentimentale

anessi&connessi

Apostoloff - S. Lewitscharoff

La protagonista ci illustra, seguendo una sorta di viaggio interiore, le città che visita e le commenta in modo acido, ironico e decisamente poco lusinghiero, cogliendo lo spunto per raccontare di altri viaggi, quelli fatti nell'infanzia

Libri dello stesso autore
Libri della stessa collana
Appuntamenti
08
novembre -
ore 17.00
Pisa Book Festival, Lungarno Pacinotti, 12 PISA
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login